News Archive

Windows per disabili: il pc si controllerà con gli occhi

September 1, 2017

Windows 10 sta sviluppando un computer sempre più accessibile per le persone con disabilità.  Gli utenti infatti potranno avviare app e persino scrivere, attraverso il movimento degli occhi. Il tracking dello sguardo è stato sviluppato da Microsoft in collaborazione con Tobii, società leader dell’eye tracking specializzata in soluzioni per gaming e accessibilità, ed è un progetto che è in fase di sviluppo dal 2014.

Tutto è partito dall’ex giocatore di football Steve Gleason, a cui è stata diagnosticata la SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica). Gleason si è reso presto conto che avrebbe dovuto fare affidamento sempre di più sulla tecnologia, e ha contattato Microsoft proponendo una sfida: voleva un po’ di autonomia – almeno la possibilità di comandare la propria sedia e comunicare con la sua famiglia. Detto, fatto!

Questa funzione infatti è attualmente in fase di beta e può essere testata iscrivendosi al programma Windows Insider. Per poter funzionare è necessario dotare il PC Windows 10 di alcuni hardware speciali come il Eye Tracker 4C di Tobii. In futuro, però, questa piattaforma per la disabilità supporterà altri hardware.

News Archive

Discover Fiven

Managing
the Present.
Delivering
the Future.

Let’s build some
future together.

Contact us
Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.